Cerca
  • Valeria Tabasso

Vademecum per le feste natalizie

Per prima cosa vorrei ricordarti che i giorni di festa sono sinonimo di condivisione e convivialità e, soprattutto per noi italiani, sono un momento speciale da passare in famiglia o con gli amici che vorrei tutti vivessimo con serenità e senza sensi di colpa.

Ricordati inoltre che i giorni di festa sono solo alcuni (per intenderci: la Vigilia, Natale, Santo Stefano e Capodanno), faranno davvero la differenza?

Ricordati che “non si ingrassa a Natale e Capodanno ma DA Natale a Capodanno”!

A seguito alcuni piccoli consigli da tenere a mente per i prossimi giorni, ma che se ci fai caso sono quelli che già conosci e che utilizzi quotidianamente!


I GIORNI DI FESTA:

  • Non saltare la colazione: è fondamentale per attivare il metabolismo e digiunare non farà che farti arrivare ancora più affamato al pasto di festa…facendoti mangiare più velocemente e in quantità maggiori! Eventualmente alleggeriscila un po’ senza far mancare la quota proteica (come dello yogurt).

  • Fai 5 pasti al giorno: colazione, spuntino (anche solo 2 noci o un frutto), pranzo, merenda (magari uno yogurt magro con delle mandorle) e la cena. Durante i giorni di festa, l’altro pasto della giornata dovrebbe essere più leggero: una bella minestra o una vellutata con un pugno di cereali e dei legumi o del pesce azzurro può essere un pasto saziante e completo, da assumere prima o dopo il famoso pasto festivo.

  • Prepara e stuzzica aperitivi e antipasti di verdure crude che iniziano a riempire lo stomaco facilitando la stimolazione del senso di sazietà. 

  • Non fare bis o tris: concediti di tutto un po’ semplicemente non esagerando con le quantità.

  • Limita il consumo del pane come accompagnamento al pasto.

  • Se possibile rimanda alla merenda la fetta di pandoro o panettone che spesso ci concediamo al termine di un pranzo già molto ricco.

  • Idratati: bevi almeno 1l ½ di acqua al giorno, anche sotto forma di tè, infusi o tisane, magari per merenda o prima di dormire.

  • Mantieniti attiva/o: sempre e soprattutto nei giorni festivi, svegliati un’oretta prima e fai almeno 30/40 minuti di camminata veloce o di corsetta leggera (o di un’altra attività a piacere).

  • Limita gli alcolici.

  • Mastica lentamente e goditi il pasto.

  • Inserisci alimenti nel menù che ti piacciono particolarmente e che normalmente non ti concedi.

  • Concentrati sulla qualità del tempo passato in famiglia, non pensare solo al cibo e alle Kcal che stai assumendo.

  • Alzati da tavola per aiutare a preparare o sparecchiare in modo da evitare di spizzicare tra una pietanza e l’atra e per fare qualche passo in più.

  • Circondati da contorni a base di verdura piuttosto che da tartine e da pizzette.

  • Cerca di non aprire pandori e panettoni prima o dopo le feste (regalali se hai paura possano renderti più difficile il ritorno alla routine!)         

                                  

IL PRIMA E IL DOPO:

Nei giorni precedenti o antecedenti ai pasti più ricchi, eventualmente puoi preferire preparazioni semplici a base di:

  • Verdura: in abbondanza, magari a foglia verde. Via libera a carciofi, biete, spinaci, carote, cavoli, broccoli, radicchio, rucola, scarola o cavolfiore.

  • Frutta: senza esagerare, ricordati che è molto zuccherina! 2-3 porzioni al giorno, magari come spuntino.

  • Cereali, meglio se integrali: devono essere sempre presenti, in piccole porzioni. Prediligi il riso in tutte le sue varietà, la quinoa, il grano saraceno, l’amaranto o il miglio, come accompagnamento ai tuoi pasti.

  • Pesce: a volontà, meglio quello magro come il pesce azzurro o bianco.

  • Carni e salumi: da limitare il più possibile, meglio poca carne e bianca.

  • Formaggi: da limitare il più possibile. Formaggi sì: quelli magri come ricottine o primosale.

  • Legumi: piccoli quantitativi da assumere anche tutti i giorni, sotto forma di vellutate o minestre, o come accompagnamento ai nostri piatti.

  • Spezie: per ridurre l’utilizzo di sale e per insaporire i tuoi piatti. Spezie sì: curcuma, pepe, paprika o curry.

  • Tisane, tè o decotti (senza zucchero!): sono un’ottima alternativa all’acqua e permettono di aumentare l’apporto idrico quotidiano di cui necessiti. Tisane sì: al finocchio o con limone e zenzero.

  • Idratati: bevi almeno 1 l e ½ al giorno di acqua, via libera a tisane depuranti al finocchio, alla malva o allo zenzero.

  • Prediligi cotture leggere, come al vapore, al forno, in pentola antiaderente o alla piastra.

Ora non ti resta che rilassarti e goderti le tanto attese feste… riposati, divertiti, ricarica le batterie per il nuovo anno e goditi il piacere del buon cibo, in compagnia delle persone che ami.

Buon Natale e Buon inizio anno!


#Natale #Christmas #merrychristmas #vacanzedinatale #buonnatale #dietaenatale #vademecumnatalizio

12 visualizzazioni
 

©2020 di valeriatabassonutrizionista. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now